CURRICULUM

Curriculum Vitae del prof. Giuseppe Guarino

       1922      Novembre 15. Nasce a Napoli.

1938      Consegue la licenza liceale (media dell’8/10) presso il Liceo Genovesi di Napoli.

1938      Si iscrive alla facoltà di Giurisprudenza della Università di Napoli.

1940      Riceve un premio in libri quale studente del primo biennio con la media più alta.

1943      6 gennaio – 12 settembre: servizio militare di leva; corso allievi ufficiali; permanenza di più di tre mesi in zona di operazioni.

1943      23 dicembre: Consegue la laurea in giurisprudenza con il massimo dei voti e la lode.

1944      16 gennaio:. Viene nominato assistente straordinario presso gli Istituti Giuridici dell’Università di Napoli.

1944      Primo classificato nell’esame a Procuratore legale. Ottiene il premio Marghieri.

1945      Si iscrive all’albo professionale quale procuratore legale.

1946      Pubblica i primi saggi: I decreti legislativi luogotenenziali, in Foro Penale; Due anni di esperienza costituzionale italiana, in Rassegna di diritto pubblico; Contributo allo studio delle fonti del diritto, Diritto e Giurisprudenza; Le government provisoire en Italie del 25 jullet 1943 an 2 juin 1946, Revue de droit public; La stabilità del Governo e la garanzia dei diritti della minoranza nei dibattiti costituzionali in Francia, Rassegna di diritto pubblico.

1946      Vincitore di una borsa di studio annuale del Governo francese. Si trasferisce a Parigi.

1947      Partecipa ad un seminario sul Governo locale organizzato dal British Council in Southport (Inghilterra). Frequenta per due mesi la biblioteca della London School of Economics. Incontra Harold Laski.

1947      Riceve la nomina ad assistente ordinario presso gli Istituti Giuridici della Università di Napoli.

1948      Pubblica il volume “Lo scioglimento delle Assemblee parlamentari”, Napoli, Jovene.

1948      Supera l’esame di libera Docenza in diritto costituzionale.

1948      Ottiene l’incarico di insegnamento del diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza della Università di Sassari.

1949      Pubblica la monografia: “Potere giuridico e diritto soggettivo”, Napoli, Jovene.

1950      I° ternato nel concorso a cattedra quale professore straordinario di diritto costituzionale.

1950      Viene chiamato all’insegnamento del diritto costituzionale presso la Facoltà di giurisprudenza dell’Università di Sassari

1951      Iscritto all’albo degli avvocati ammessi al patrocinio innanzi alle giurisdizioni superiori.

1951      Viene chiamato all’insegnamento del diritto costituzionale presso la Facoltà di Giurisprudenza della Università di Siena.

1953      Consegue la nomina a professore ordinario nelle Università.

1953      Riceve una seconda borsa di studio dal Governo Francese. Trascorre un nuovo periodo a Parigi.

1954      Dà avvio in modo continuativo alla attività professionale entrando a far parte dello Studio legale Picardi.

1955      E’ uno dei due delegati nominati dal Governo italiano per l’effettuazione di una ricerca sull’industria petrolifera negli Stati Uniti, nel Messico ed in Canada.

1956      Viene chiamato all’insegnamento delle istituzioni di diritto pubblico presso la Facoltà di Economia dell’Università di Napoli.

1956      Pubblica con Sylos Labini “L’industria petrolifera negli Stati Uniti, nel Messico, nel Canada”, Milano, Giuffrè.

1957      Pubblica con Leopoldo Elia, il Codice Costituzionale della Repubblica italiana, Milano, Giuffrè; 2^ edizione, in due volumi, nel 1974.

1957      Cofondatore e membro del Comitato Esecutivo dell’APPI, (Association pour la promotion et la protection des Investissements) con sede a Ginevra dal 1957 al 1960.

1959      Cofondatore e condirettore della Rivista: “Atomo, Petrolio, Elettricità”.

1961      Viene chiamato all’insegnamento delle Istituzioni di diritto pubblico nella Facoltà di Economia della Università di Roma.

1961      Ha fondato ed ha diretto fino al maggio 2002 lo Studio Legale Guarino, con sede in Roma, Piazza Borghese n. 3.

1962      Pubblica il volume: “Scritti di diritto pubblico dell’economia e di diritto dell’energia”, Milano, Giuffrè.

1964      Delegato del Governo italiano alla Conferenza di Washington sull’arbitrato.

1967      Sindaco della Banca d’Italia; cesserà dall’ufficio nel 1987 per incompatibilità a seguito della nomina a Ministro delle Finanze.

1967      Pubblica le “Lezioni di diritto pubblico”, Milano, Giuffrè.

1968      Dirige una ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche sugli Enti pubblici.

1969      Viene chiamato all’insegnamento del diritto amministrativo presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università La Sapienza.

1970      Cofondatore con Franco Briatico, Tom Carini, Guido Carli e Pietro Citati della Fondazione Lorenzo Valla. Vi ha esercitato le funzioni di Consigliere fino al 2007.

1970      Pubblica gli “Scritti di diritto pubblico dell’economia, Seconda Serie”, Milano, Giuffrè.

1972      Membro del Gruppo Vedel, istituito dalla Commissione CEE per lo studio dei problemi connessi all’allargamento della Comunità alla Gran Bretagna.

1977      Pubblica “L’organizzazione pubblica”, Milano, Giuffrè,.

1978      Pubblica il “Dizionario Amministrativo”, Milano, Giuffrè.

1980      Pubblica “Quale costituzione?”, Milano, Rizzoli.

1983      Pubblica la seconda edizione, in due volumi,del “Dizionario amministrativo”, Milano, Giuffrè.

1985      Pubblica “Quale Amministrazione”, Milano, Giuffrè.

1986      Presidente dell’IGI, Istituto Grandi Infrastrutture: lascerà l’ufficio nel 1987 per incompatibilità a seguito della nomina a Ministro delle Finanze.

1986      Presidente effettivo, sino al 1999 e poi onorario del Ceradi, Centro di Ricerca Applicata del Diritto dell’Impresa, dell’Università Guido Carli, Luiss).

1987      Ministro delle Finanze nel Gabinetto Fanfani.

1987      Presidente effettivo sino al 1997 e poi onorario dell’Associazione Italiana dell’Arbitrato.

1988      Deputato al Parlamento nella X Legislatura.

1989      Responsabile dell’Ufficio per gli Affari Europei del Partito della Democrazia Cristiana. Visita in tale qualità tutti i Paesi membri della CEE.

1991      Delegato del Governo italiano alla Conferenza di Stoccolma sulle telecomunicazioni.

1992      Presiede la Commissione istituita dal Governo per lo studio dei problemi connessi all’ordine pubblico.

1992      Ministro dell’Industria e ad interim delle Partecipazioni Statali nel Governo Amato.

1993      Componente dell’Executive Committee del World Laboratory (ICSC), Ginevra.

1993      Pubblica “La Banca d’Italia e il sistema bancario 1919-1936. Il profilo giuridico”, nel volume a cura di Giuseppe Guarino e Gianni Toniolo, Bari, Laterza.

1993      Riceve la nomina a Cavaliere di gran croce dell’Ordine “Al merito della Repubblica Italiana”.

1994      Vengono pubblicati, a cura dei suoi allievi, 5 volumi che raccolgono tutti gli scritti minori non inclusi in antecedenti volumi con il titolo “Dalla Costituzione all’Unione Europea”, Napoli, Jovene.

1994      Pubblica “Atti e poteri amministrativi”, Milano, Giuffrè.

1996      Membro del Comitato Scientifico dell’Istituto dell’Enciclopedia Italiana.

1997      Pubblica: “Verso l’Europa ovvero la fine della Politica”, Milano, Mondadori.

1997      Gli viene consegnata la medaglia d’oro quale avvocato per il compimento di cinquanta anni di esercizio professionale.

1998      Dirige una ricerca del CNR sulla tecnica e sulla applicazione delle leggi.

1999      In una cerimonia nell’Aula Magna dell’Università La Sapienza, alla presenza del Presidente della Repubblica, di Autorità dello Stato, del Corpo Accademico, degli studenti e di pubblico gli vengono consegnati tre volumi, che raccolgono Studi pubblicati in suo onore. I professori Vincenzo Cerulli Irelli, Gianni Ferrara, Pietro Rescigno e Giuseppe Tesauro illustrano i contributi del suo pensiero al diritto costituzionale, al diritto amministrativo, al diritto comunitario, alla teoria generale del diritto.

1999      Riceve la nomina a Professore emerito della Facoltà di Giurisprudenza della Università La Sapienza, Roma.

2000      Viene nominato ed ha esercitato sino al 2007 la funzione di Presidente dell’Associazione Culturale Enzo Brunori.

2000      Pubblica: “Il Governo del mondo globale”, Firenze, Le Monnier.

2002      Elezione a Socio Corrispondente della Classe di Scienze Morali, Storiche e Filologiche dell’Accademia Nazionale dei Lincei.

2002      Dopo essersi cancellato dall’Albo degli avvocati e dall’Albo degli avvocati cassazionisti nel periodo in cui aveva ricoperto incarichi di Governo, chiede (22.5.2002) la definitiva cancellazione dagli Albi professionali.

2002      Viene nominato ed ha esercitato sino al 2007 le funzioni di componente del Comitato Ristretto dell’Istituto della Enciclopedia Italiana Giovanni Treccani.

2003      Pubblica: “I soldi della guerra. Gli Stati Uniti: spesa militare, innovazione, economia globale”, Milano, Mondadori.

2005      Pubblica: “L’uomo-istituzione”, Bari, Laterza.

2005      Viene nominato ed esercita sino al 2007 le funzioni di Consigliere dell’Ente “Luigi Einaudi”.

2005      Pubblica il saggio “Eurosistema e riforme costituzionali in Italia”, Iustitia, Roma, Giuffrè Editore.

2005      Pubblica: “Riflessioni sulle teorie economiche e sulla teoria delle istituzioni” in Studi Ferrara, Giappicchelli, Torino; in inglese con il titolo “Reflections on economic theory and the theory of institutions”, in Rivista di Storia Economica, I, il Mulino, Bologna.

2006      Pubblica: “EUROSISTEMA. Analisi e Prospettive”, Milano, Giuffrè.

2007      Pubblica: “Stato sociale e sviluppo in Italia (1945-1992): notazioni e ipotesi”, Rivista Economia Italiana, Roma, Capitalia

2008      Pubblica: “Banche e imprese. Il sistema unitario della finanza globale”, Rivista Economia Italiana, Roma, Capitalia

2008      Pubblica: “Ratificare Lisbona?”, Firenze, Passigli Editori.

2009      Pubblica: “Diritto ed economia. Una riflessione sull’Italia, l’Europa e il mondo”, Rivista Economia Italiana, Roma, Capitalia.

2009      Pubblica: “La figura e l’opera di Guido Carli”, Torino, Bollati Boringhieri.

2011      Pubblica: “Diritto ed economia. L’Italia, l’Europa, il mondo”, I Quaderni di Economia Italiana, Roma, Unicredit.

2014      Pubblica: “Cittadini europei e crisi dell’euro”, Napoli, Editoriale Scientifica.

 

***

-         Nell’elenco non sono compresi oltre 50 contributi pubblicati come articoli su riviste varie o costituenti relazioni o interventi tenuti in Convegni e seminari, pubblicati nei relativi atti.

 

-         Ha tenuto in Italia numerosissime conferenze, in sedi accademiche ed ufficiali; relatore in molteplici congressi.

-         Ha tenuto conferenze su invito di istituzioni accademiche straniere in Bulgaria, Costarica, Messico, Guatemala, Polonia.

-         E’ stato relatore in congressi internazionali: ad Aix en Provence (1957), in Messico (1960), a Beirut (1965), nel Principato di Monaco (1965), a Versailles (1966), a Parigi (1967), a Bruxelles (1990).

-         Ha partecipato a commissioni governative di inchiesta (sugli abusi edilizi in Agrigento) o di riforma (per la legge urbanistica, la legge di contabilità, le attività finanziarie).

-         Cofondatore, condirettore e membro del consiglio scientifico di molteplici riviste giuridiche.

-         E’ stato in tempi vari membro del Consiglio di amministrazione e Presidente o membro del collegio sindacale di società e banche, anche di rilievo nazionale.

-         Suoi articoli sono stati pubblicati nei principali quotidiani italiani: La Stampa, Repubblica, Il Corriere della Sera, Il Sole 24 Ore, Il Tempo. Ha tenuto per qualche tempo una rubrica sul settimanale Il Mondo Economico.

-         Presidente onorario dell’Associazione Italiana per l’Arbitrato.

-         Presidente onorario Ceradi – Luiss Guido Carli.

 

***

E’ stato insignito dei Premi:

- Scanno, 1987

- Chiarelli, 1995

- Sorrentino, 2000

- Sandulli, 2001

- Capograssi, 2001

- S. Marinella, 2002 e 2006

- Menichella, 2005

- Basilicata, 2014